venerdì 19 gennaio 2018
Ore 18:00 || Due uomini e una culla - Andrea Simone Descrizione
Dove: Libreria Moderna Udinese, Udine


Condividi via Whatsapp
Visualizza l'evento su Facebook

Incontro con Andrea Simone, per la presentazione di "Due uomini e una culla" (Golem Edizioni, 2017): un diario autentico ed emozionante in cui si celebra la famiglia, la vita, con la prefazione di Lella Costa. Introduce e modera il giornalista Stefano Zucchini. È la storia di Anna, che nasce il 2 agosto 2014, in un sabato sera di un’estate californiana. Anna è una bambina particolare: ha due papà. I protagonisti sono Andrea e Gianni che in questo libro ci raccontano, dalla voce di Andrea, il loro percorso non facile nella ricerca della paternità. Sogni, speranze, paure, l’ingresso nelle Famiglie Arcobaleno, la scoperta di un mondo nuovo, i sorrisi, le notti insonni, i primi passi e le prime parole. Due uomini e una culla si snoda in un arco di tempo di quattro anni: dal novembre 2012 al Natale 2016. Dentro c’è tutto e ogni cosa risponde a verità: decisioni, scelte, emozioni, timori, gioia, impazienza, ansia, desideri, aspettative, lacrime di gioia e commozione, risate. E poi l’arrivo di Anna: un sogno che si realizza, il latte da scaldare, le notti insonni, i gridolini, i sorrisi, le risate, i primi passi e le prime parole. Un racconto bello nella sua semplicità, perché come ribadito nell’intelligente e arguta prefazione di Lella Costa, questo libro non è nato con un intento politico o dimostrativo, ma è stato scritto per celebrare la vita, la famiglia, l’amore per il proprio partner e per la propria bambina, e per raccontare la crescita e il cambiamento di due persone che decidono consapevolmente di diventare genitori. Incontro in collaborazione con Arcigay Friuli

Nascondi descrizione
Ore 21:00 || Pueblo - Cervignano del Friuli Descrizione
Dove: Teatro Pasolini Cervignano, Cervignano del Friuli


Condividi via Whatsapp
Visualizza l'evento su Facebook

venerdì 19 gennaio 2018, ore 21 Teatro Pasolini Cervignano PUEBLO uno spettacolo di Ascanio Celestini con Ascanio Celestini e Gianluca Casadei suono Andrea Pesce una produzione Fabbrica in co-produzione con RomaEuropa Festival 2017 e il Teatro Stabile dell’Umbria http://www.teatropasolini.it/calendario/teatro-e-danza-20172018/pueblo/ Pueblo è una commedia umana ambientata dietro alla cassa di un supermercato e dietro al bancone di un bar di periferia, fra barboni, prostitute, commesse, zingari, giocatori d’azzardo. Ascanio Celestini, il cantore con spirito da antropologo diventato uno dei narratori civili più originali della scena italiana, torna a Cervignano e ci porta ai margini del mondo, in un viaggio folgorante dentro luminose fragilità e prodigiose voglie di riscatto. “Violetta è una giovane donna che lavora in un supermercato. Non le piace il lavoro che fa. Lavora alla cassa dove fatica anche ad alzarsi per andare al gabinetto. Allora immagina di essere una regina. E nella sua immaginazione anche il mondo che si trova fuori dal supermercato è un reame, pieno di gente interessante che lei incontra e che le racconta storie. Una barbona che rimpiange un uomo al quale ha voluto molto bene, un africano, facchino in un grande magazzino. E poi il padre di Domenica, scomparso quando lei era molto piccola o uno zingaro che ha conosciuto quando era bambina, bambino anche lui, e che ha rincontrato da grande. Tutti questi personaggi e le loro storie interagiscono, si incrociano, soprattutto attraverso un altro personaggio chiave del racconto: una ex prostituta proprietaria di un bar di periferia, di quelli con le slot machine, dove in qualche maniera tutti finiscono. A me interessava raccontare la storia di un luogo che normalmente conosciamo solo quando vi accade qualcosa di scandaloso, di tremendo, di violento. Quando quello che accade, insomma, si trasforma in una notizia. E invece questo posto può essere osservato semplicemente perché esiste ogni giorno e non solo quando i fatti si trasformano in notizie. Qui abitano personaggi con un’umanità molto evidente il cui tratto principale è la debolezza. Sono deboli anche quando sono violenti, sono deboli anche quando sono cattivi, sono deboli anche quando sono colpevoli”. Ascanio Celestini Informazioni e prevendite: Cervignano Teatro Pasolini, piazza Indipendenza 34, martedì, mercoledì, venerdì ore 16 – 18 / giovedì e sabato ore 10 – 12 . Ufficio abbonamenti: tel. 0431 370273, biglietteria@teatropasolini.it / info@teatropasolini.it www.teatropasolini.it / www.cssudine.it http://www.cssudine.it/biglietteria-pasolini.php

Nascondi descrizione
Ore 21:30 || Rocco Burtone in "Anarco Beat!" Descrizione
Dove: Caffè Caucigh, Udine


Condividi via Whatsapp
Visualizza l'evento su Facebook

Arno Barzan fa l’orchestra e Maurizio Benedetti fa il poeta. Una lunga storia non ancora finita. Beat Generation, Beatles, De André, Paolo Conte, Jacque Brel, Animals, Jannacci, Dylan. Immersione senza respiratore nel mare libertario di una rivoluzione culturale che pochi hanno conosciuto. Se vieni non portare bandiere

Nascondi descrizione
Ore 21:30 || Venerdì "Anarco Beat" da Caucigh. Burtone Barzan Benedetti Zampa Descrizione
Dove: Caffè Caucigh, Udine


Condividi via Whatsapp
Visualizza l'evento su Facebook

Una lunga storia non ancora finita. Dalla Beat Generation ai Beatles, De André, Jacque Brel, Jannacci, Dylan. Immersione senza respiratore nel mare libertario di una rivoluzione culturale che pochi hanno conosciuto. Una storia tra musica e anarchismo che attraversò anche il Friuli degli anni 70. Con molta ironia.

Nascondi descrizione
sabato 20 gennaio 2018
Ore 15:00 || Teen Travel Circus Descrizione
Dove: Circo all'inCirca, Feletto Umberto


Condividi via Whatsapp
Visualizza l'evento su Facebook

un weekend energetico per sperimentare Teatro fisico, Acrobatica ed Equilibrismo per ragazzi dai 15 ai 19 anni sabato 20 gennaio 2018 // orario 15-21 domenica 21 gennaio 2018 // orario 9-13 un laboratorio per conoscere le tecniche del circo, incontrare coetanei di culture diverse, provare un linguaggio che non ha bisogno di parole presso #Circoall'inCirca via Perugia 1, Tavagnacco (UD) il Circo all’inCirca è un collettivo di sognatori che attraverso l’arte, il circo contemporaneo e l’impegno sociale racconta al Friuli un significativo modo di vivere quota di partecipazione €15,00 posti limitati info e iscrizioni: teatrodellasete@gmail.com tel 338 300 7500 - 328 874 6129

Nascondi descrizione
Ore 17:00 || Teoria della classe disagiata | Presentazione Descrizione
Dove: La Feltrinelli Libri e Musica Udine, Udine


Condividi via Whatsapp
Visualizza l'evento su Facebook

Cas'Aupa, in collaborazione con Vicino/lontano, Librerie in Comune e l' associazione Caracoles presenta il secondo evento della rassegna letteraria "Bloom", con TEORIA DELLA CLASSE DISAGIATA (minimum fax) Sarà presente l'autore Raffaele Alberto Ventura 20/01 ore 17:00 La Feltrinelli Libri e Musica Udine ///////////////////////////////////////////////////// Cosa succede se un'intera generazione, nata borghese e allevata nella convinzione di poter migliorare – o nella peggiore delle ipotesi mantenere – la propria posizione nella piramide sociale, scopre all'improvviso che i posti sono limitati, che quelli che considerava diritti sono in realtà privilegi e che non basteranno né l'impegno né il talento a difenderla dal terribile spettro del declassamento? Cosa succede quando la classe agiata si scopre di colpo disagiata? La risposta sta davanti ai nostri occhi quotidianamente: un esercito di venti-trenta-quarantenni, decisi a rimandare l'età adulta collezionando titoli di studio e lavori temporanei in attesa che le promesse vengano finalmente mantenute, vittime di una strana «disforia di classe» che li porta a vivere al di sopra dei loro mezzi, a dilapidare i patrimoni familiari per ostentare uno stile di vita che testimoni, almeno in apparenza, la loro appartenenza alla borghesia. In un percorso che va da Goldoni a Marx e da Keynes a Kafka, leggendo l'economia come fosse letteratura e la letteratura come fosse economia, Raffaele Alberto Ventura formula un'autocritica impietosa di questa classe sociale, «troppo ricca per rinunciare alle proprie aspirazioni, ma troppo povera per realizzarle». E soprattutto smonta il ruolo delle istituzioni laiche che continuiamo a venerare: la scuola, l'università, l'industria culturale e il social web. Pubblicato in rete nel 2015, Teoria della classe disagiata è diventato un piccolo culto carbonaro prima di essere totalmente riveduto e completato per questa prima edizione definitiva. Un saggio per molti versi epocale, anche se senza speranza, che dovrebbe leggere l’attuale classe dirigente. Stefano Priarone - La Stampa Quello di Ventura è un libro di cui questa epoca ha bisogno come il pane, andrebbe letto dalla classe dirigente che spesso non ha strumenti per comprendere il disagio profondo degli italiani. Luca Mastrantonio - Corriere della Sera Un libro acuto e bello. Che in molti dovrebbero leggere. Per poi rifletterci su. Marco Filoni - il Venerdì di Repubblica Un libro in cui ci si può specchiare in maniera cristallina, che spinge persino a farsi un esame di coscienza. Emanuele Rosso. - Fumettologica

Nascondi descrizione
Ore 21:00 || Pueblo di Ascanio Celestini a Teatro Contatto - Udine Descrizione
Dove: Teatro Comunale Palamostre, Udine


Condividi via Whatsapp
Visualizza l'evento su Facebook

PUEBLO è una commedia umana ambientata dietro alla cassa di un supermercato o dietro al bancone di un bar di periferia, fra barboni, prostitute, commesse, zingari, giocatori d’azzardo. Ascanio Celestini torna a Udine con la seconda parte di una trilogia iniziata con Laika, lo spettacolo presentato a Teatro Contatto 34, e ci riporta ai “margini” del mondo, dentro luminose fragilità e prodigiose voglie di riscatto. 20 gennaio ore 21 Teatro Contatto Udine, Teatro Palamostre, Sala Pier Paolo Pasolini PUEBLO uno spettacolo di Ascanio Celestini con Ascanio Celestini e Gianluca Casadei suono Andrea Pesce produzioneFabbrica in co-produzione con RomaEuropa Festival 2017 e il Teatro Stabile dell’Umbria info https://goo.gl/nokmqa Al termine dello spettacolo, Ascanio Celestini incontra il pubblico “Violetta è una giovane donna che lavora in un supermercato. Non le piace il lavoro che fa. Lavora alla cassa dove fatica anche ad alzarsi per andare al gabinetto. Allora immagina di essere una regina. E nella sua immaginazione anche il mondo che si trova fuori dal supermercato è un reame, pieno di gente interessante che lei incontra e che le racconta storie. Una barbona che rimpiange un uomo al quale ha voluto molto bene, un africano, facchino in un grande magazzino. E poi il padre di Domenica, scomparso quando lei era molto piccola o uno zingaro che ha conosciuto quando era bambina, bambino anche lui, e che ha rincontrato da grande. Tutti questi personaggi e le loro storie interagiscono, si incrociano, soprattutto attraverso un altro personaggio chiave del racconto: una ex prostituta proprietaria di un bar di periferia, di quelli con le slot machine, dove in qualche maniera tutti finiscono. A me interessava raccontare la storia di un luogo che normalmente conosciamo solo quando vi accade qualcosa di scandaloso, di tremendo, di violento. Quando quello che accade, insomma, si trasforma in una notizia. E invece questo posto può essere osservato semplicemente perché esiste ogni giorno e non solo quando i fatti si trasformano in notizie. Qui abitano personaggi con un’umanità molto evidente il cui tratto principale è la debolezza. Sono deboli anche quando sono violenti, sono deboli anche quando sono cattivi, sono deboli anche quando sono colpevoli”. Ascanio Celestini maggiori info su https://goo.gl/nokmqa

Nascondi descrizione
martedì 20 febbraio 2018
Ore 18:00 || Corso di Ableton 2018 Descrizione
Dove: Cas'Aupa, Udine


Condividi via Whatsapp
Visualizza l'evento su Facebook

Ti piace la musica elettronica? Sei uno smanettone o vorresti esserlo? Questo è il corso che fa per te! Costo: 40 € + Tessera Arci 2017/2018 (10€) Pretesserati qui: https://portale.arci.it/preadesione/casaupa/ 12 Ore di corso in 6 Lezioni Data inizio: 6 MARZO 2018 Docente: Walter Sguazzin Orari: ogni MARTEDì' 18:00 - 20:00 / 20:00 - 22:00 Iscriviti qui: https://casaupa.typeform.com/to/mBwX0W Per ogni domanda: info@casaupa.org Cosa imparerai: Introduzione al corso e concetti base di Live (preferenze, session ed arrender view, controlli globali e display, browser) Suonare audio clip in sezione vista (lanciare le clip, programmarle, warp, analizzare i loop, trasposizioni e modulazioni) Come creare ed modificare MIDI clips (overdub, editing, quantisation) Passare da sessione clip a sessione arranger Recording Audio (editing, consolidate, record punch in and out and loop) Processing Audio: Compressione Base e Filtri. Costruire una traccia di Batteria Mixare una traccia DJing con Live Base Campionamento Introduzione al mondo del Synth Mastering di base Controllo ed effetti MIDI Introduzione agli effetti. Controllo sidechaining. Free: Dispense, Video tutorial, Pacchetti di Strumenti

Nascondi descrizione
giovedì 25 gennaio 2018
Ore 18:00 || La poesia non fa paura - Ep. I con Cristina Micelli Descrizione
Dove: Libreria Friuli, Udine


Condividi via Whatsapp
Visualizza l'evento su Facebook

Cristina Micelli presenta LA POESIA NON FA PAURA – EP. I "A chi scorre" L'incontro sarà moderato da Francesco Tomada - Unofficial Page Cristina Micelli, nata a Udine nel 1965, vive nel Medio Friuli. Considera la poesia una forma di resistenza umana. Ha ottenuto diversi riconoscimenti a concorsi nazionali di poesia. Suoi testi sono presenti in alcune riviste, siti web e antologie, fra cui “I dialetti nelle valli del mondo” edizioni Seam 2015, “Non ti curar di me se il cuor ti manca” Qudu Libri, volume realizzato in occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale 2015. Partecipa a reading di poesia, fra cui il Festival internazionale itinerante di poesia e musica Acque di acqua, Fare Voci collana di poesia di Qudu Libri, Poesia e solidarietà, Festa di poesia di Pordenone, Resistenze estive Duino, Bologna in lettere. Il libro è edito da Qudu Libri. Che cos'è “La poesia non fa paura”. Le cose difficili non dovrebbero fare paura quando possono aiutare a cercare un punto di vista diverso, fuori dell'ordinario, a volte vivido o stupefacente. Andare a fondo ai sentimenti, alle proprie certezze e ai propri dubbi, questo forse genera paura; ma se ne può fare a meno nella nostra ricca, strana, fragile vita contemporanea? Quasi tutti abbiamo letto poesia, studiato poesia, spesso ne abbiamo diffidato. Eppure c'è bisogno di poesia, moltissimi – magari in privato – ne scrivono e moltissimi ne pubblicano. Perché? Forse perché la poesia non dovrebbe fare paura, può aiutarci ad affrontare il mare aperto delle difficoltà quotidiane. Però bisogna ascoltarla, confrontarsi, anche giudicarla. Questo è quello che cercheremo di proporre, con autori di valore riconosciuto ma disposti a raccontarsi, ad ascoltare per essere ascoltati, perché le parole più preziose e importanti sono quelle che sanno comunicare. “La poesia non fa paura”, ciclo di incontri sulla poesia da gennaio, una volta al mese. Alla Libreria Friuli, a Udine.

Nascondi descrizione
venerdì 26 gennaio 2018
Ore 9:00 || Laboratorio TSU con Fausto Paravidino Descrizione
Dove: Museo Casa Cavazzini, Udine


Condividi via Whatsapp
Visualizza l'evento su Facebook

sono aperte le iscrizioni alla selezione per la partecipazione al laboratorio verranno selezionati 12 partecipanti attivi e 8 uditori "È un luogo comune che contiene del vero (come spesso i luoghi comuni tendono a fare) che non si possa insegnare a scrivere, ma è nella nostra esperienza che invece imparare a farlo, un poco, si possa. Cosa è scritto bene e cosa è scritto male? È quasi sempre una questione di gusti o di mode a creare un consenso (per quanto relativo) su cosa è scritto bene, ma su cosa è scritto male è molto facile trovarsi d’accordo. Durante il laboratorio cercheremo di costruire le regole del gioco: ognuno scrive, insieme aiutiamo gli autori a cercare di connettersi il più liberamente e accuratamente possibile con il teatro che a ognuno di loro piace e cerchiamo di aiutare gli autori a svilupparlo nella maniera più comunicativa possibile.” Fausto Paravidino costo per i partecipanti attivi €130 per gli uditori €70 Il laboratorio di drammaturgia sarà intensivo (circa 8 ore al giorno in orario diurno) e rivolto a drammaturghi, attori con esperienza di scrittura, persone che abbiano il desiderio di scrivere per il teatro. Si chiede di inviare il proprio curriculum, accompagnato da un breve testo di presentazione delle motivazioni di partecipazione al laboratorio, all’indirizzo: teatrodellasete@gmail.com

Nascondi descrizione
Ore 15:00 || Luciano Benetton e Oliviero Toscani presentano "Fabrica Circus" Descrizione
Dove: Fabrica, Via Postioma 54/F Catena di Villorba (Tv),


Condividi via Whatsapp
Visualizza l'evento su Facebook

Luciano Benetton, Oliviero Toscani e il team di Fabrica presentano il nuovo corso di Fabrica. “Fabrica Circus 7/7x24”: Fabrica si trasforma in un’arena aperta a tutti dove celebrare l’immaginazione, un luogo di riferimento culturale dove confrontarsi con maestri nazionali e internazionali, una bottega dell’arte rinascimentale che stimola il confronto e suscita domande, e che mette al centro “l’arte del fare”. Cultura umanistica, comunicazione, food, cinema, arte, poesia, giornalismo, design, spiritualità, natura, musica, politica, economia, neuroscienze, psicologia, scrittura, teatro, “Fabrica Circus 7/7x24” offrirà nel corso dell’anno un’ampia scelta di appuntamenti tra cui quattro festival stagionali multidisciplinari (il primo sarà il 23-24-25 marzo) e un ciclo continuo di conferenze, performance, “confessioni”, workshop, concerti, mostre dove sperimentare la comunicazione moderna. Un primo assaggio di quello che sarà “Fabrica Circus 7/7x24” avrà luogo venerdì 26 gennaio in un pomeriggio all’insegna di musica, fotografia e arte. Programma (in via di definizione) Ore 15.00: Intervento di Luciano Benetton, Oliviero Toscani e del team di Fabrica A seguire: * Cocktail * Conferenza e mostra di Daniel Stier, fotografo tedesco che indaga il rapporto tra esseri umani e tecnologia * Conferenza e mostra di Noa Jansma, studentessa olandese, fondatrice dell’account Instagram @dearcatcallers, dove denuncia "l'oggettificazione delle donne" importunate per strada * Conferenza e concerto di Wakal, musicista messicano residente a Parigi che nella sua musica campiona i suoni della strada, miscelandoli con ritmi e generi elettronici diversi * DJ set di Ackeejuice Rockers, dj/producer veneti scoperti da Kanye West Ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti. Non è possibile prenotare. Saranno con noi gli amici di Brambù con i loro panini gourmet. Fabrica Auditorium Via Postioma 54/F Catena di Villorba (Tv) press@fabrica.it

Nascondi descrizione
Ore 18:00 || Bobi Bazlen. L'ombra di Trieste - Cristina Battocletti Descrizione
Dove: Libreria Moderna Udinese, Udine


Condividi via Whatsapp
Visualizza l'evento su Facebook

Presentazione di "Bobi Bazlen. L'ombra di Trieste" (La Nave di Teseo, 2017) di Cristina Battocletti. L'autrice ne parla con la scrittrice Elena Commessatti. Il romanzo biografia dell'uomo che ha segnato in modo indelebile la cultura italiana, ed europea, del '900. Bobi Bazlen (Trieste 1902 - Milano 1965) è stato uno dei maggiori influenzatori della cultura italiana nel Dopoguerra. Fondatore assieme a Luciano Foà di Adelphi, consulente di Einaudi e delle più importanti case editrici italiane, grazie a lui venne scoperto Italo Svevo e pubblicata la letteratura mitteleuropea fino ad allora sconosciuta, tra cui Franz Kafka e Robert Musil. Capace di leggere indifferentemente in tedesco, italiano, inglese e francese indovinava il valore dei libri in base al fatto che avessero "il suono giusto". Affascinato da oroscopi e mappe astrologiche, aveva una cultura vastissima che si spingeva fino all'antropologia e all'arte primitiva. Di madre ebrea e padre cristiano evangelico, da adulto abbracciò il taoismo e le filosofie orientali. Imprendibile, misterioso, bizzarro anche nel vestiario, è rimasto sempre nell'ombra. Chi era dunque, Roberto, Bobi, Bazlen? Perché ha lasciato fantasmi irrisolti? Perché era amato da tanti, come la poetessa Amelia Rosselli, e avversato da altri, come il regista Pier Paolo Pasolini e lo scrittore Alberto Moravia? Una vita piena di passioni, amicizie profonde e frequentazioni di intellettuali come Elsa Morante, sofferenze, sullo sfondo della grande storia del Novecento. Dalle mattinate passate nella bottega di Umberto Saba, alle correzioni alle poesie del Nobel Eugenio Montale, all'avventura della psicoanalisi, con Edoardo Weiss e Ernst Bernhard, di cui fu uno dei primi pazienti. Questo libro racconta un Bazlen inedito, attraverso lettere mai viste e nuove testimonianze che riportano a Trieste, che lasciò a 33 anni senza farvi (forse) più ritorno.

Nascondi descrizione
sabato 27 gennaio 2018
Ore 20:00 || Spatemba + Fabian Riz al Primo Campo Descrizione
Dove: Birrificio agricolo Primo Campo, Aiello del Friuli


Condividi via Whatsapp
Visualizza l'evento su Facebook

Riprendono gli appuntamenti musicali al birrificio PRIMO CAMPO con il ritorno del duo psichedelico SPATEMBA !! Il duo composto da Marco Fregonese e Manuel Gereon unisce il biziakistan occidentale con la bassa friulana producendo un indefinito flusso sonoro che scavalca l'Isonzo!! Testimonial della serata il mitico FABIAN RIZ!! Fabian Riz è il più grande e amato Bluesman del Friuli, suona e collabora con molti musicisti in molte musiche, rimanendo sempre se stesso. Il guru del blues dei Colli Orientali razzola nelle strade con il vento, umile e leggero nelle sue scarpe da tennis sfondate. Foto di Erin McKinney

Nascondi descrizione
domenica 28 gennaio 2018
Ore 19:00 || Psonic Psummer | Dalala Descrizione
Dove: ,


Condividi via Whatsapp
Visualizza l'evento su Facebook

Di domenica a Udine non c'era niente da fare... fino ad ora! Cas'Aupa presenta le domeniche al Dalala! Domenica 28/01 - Dalala Disco Club PSONIC PSUMMER djset (disco / house) Psonic Psummer viaggia nel cosmo in espansione a velocità supersonica lanciando dischi volanti provenienti da altre galassie. Resident dj di Cipria, si distingue nel panorama alieno grazie ai suoi djset spumeggianti a base di musica disco house. Impossibile restare fermi! Ingresso libero senza tessera Powered by Cas'Aupa

Nascondi descrizione