fbpx

Manifesto Popolare Roma/New York

Con una mostra fotografica durante il festival vicino/lontano, Constraint Mag coglie l’occasione per ridare luce ad un angolo nascosto di Udine: lo Spazio Marioni di via Percoto.

Il mondo dove le libertà e i diritti sono “costituzionali” è fatto anche di periferie abbandonate, prive di servizi, dove vivono persone senza più diritti e senza rispetto.

Due reportage si intrecciano e si rispecchiano l’uno nell’altro, raccontando una stessa realtà.

Manifesto Popolare Roma/New York

Michele Biasutti ha catturato i visi e i luoghi del Bronx di New York: facce mutate da condizioni sociali appesantite dalla mancanza di welfare e considerazione sociale. 

Veronica Andrea Sauchelli è entrata nelle case popolari delle periferie romane, dove gli “ultimi” nella scala sociale del nostro evoluto paese vivono in case abbandonate al degrado da anni: tra muffe, crolli e fogne esondate.

Due poli del civilissimo Occidente, un’unico modo di essere emarginati.

Un nuovo spazio culturale ha rivitalizzato Borgo Stazione
« Moltissime persone non avevano mai visto queste porte aperte e il solo fatto di aver alzato le serrande ha generato un senso di accoglienza e serenità. Sono stati tantissimi a venire a curiosare contenti di scoprire un angolo di Udine a cui non avevano mai fatto caso».

 

Potrebbe interessarti: https://www.udinetoday.it/cronaca/inaugurata-mostra-via-percoto-tipografia-marioni.html

 

Partner e sponsor

Sondaggio consumo culturale tra studenti fvg