Blue Alpaca: il trio friulano quest’estate all’Arezzowave

 
2 Kudos
Don't
move!

Lo scorso 18 maggio, all’Astro Club di Pordenone, è andata in scena la finale regionale per l’accesso ad Arezzo Wave, una delle manifestazioni musicali più note e importanti di tutta Italia. A uscire come vincitori dalla serata sono stati i Blue Alpaca, trio di rock alternativo nato nella provincia di Udine e che da qualche anno a questa parte si sta facendo notare fra i palchi del Friuli e del Veneto.

I Blue Alpaca nascono a Codroipo sul finire del 2014 come un quartetto, per poi ridursi a trio nel 2016: gli attuali membri del gruppo sono Alessandro Cian, Mattia Bosello e Mattia Montanaro. Ciò che colpisce fin da subito dei tre componenti della band è il loro eclettismo: durante le loro esibizioni, i Blue Alpaca sono soliti scambiarsi gli strumenti e le postazioni, mantenendo fisse solo la voce e le tastiere del cantante Cian e la chitarra di Bosello nella maggior parte delle canzoni, grazie anche all’ausilio di computer, loop station e batterie elettroniche. In questo modo, nonostante sul palco siano presenti solo in tre, la trama musicale che viene a crearsi è particolarmente ricca e incasellata, un tappeto sonoro compatto ed efficace. Il tutto è impreziosito dallo spettacolo visivo che si compie sullo schermo alle spalle del gruppo: scenari suburbani e grafiche astratte si sposano perfettamente con l’anima cupa e digitale della loro musica.

Blue Alpaca (da sx a dx: Mattia Montanaro, Mattia Bosello, Alessandro Cian).

I brani dei Blue Alpaca sono un raffinato incrocio di pop e rock elettronico, senza disdegnare momenti più spinti di frenesia techno: a farla da padrona è il digitale, con l’utilizzo massiccio di sintetizzatori e chitarre fortemente effettate. La stessa batteria fisica è assente, efficacemente sostituita da tracce ritmiche preparate con il programma Ableton e che consentono di spaziare maggiormente nella ricerca di sonorità originali e particolari. Su questo sfondo sonoro si stende meravigliosamente la voce del cantante Cian, delicata ma al contempo decisa, dal registro acuto e dal timbro ipnotico.

Con la loro musica originale e magnetica, i Blue Alpaca hanno tutte le carte in regola per mettersi sotto una buona luce all’Arezzo Wave, che si svolgerà per l’appunto ad Arezzo fra il 16 e il 21 di luglio e che ogni anno porta sul proprio palco artisti noti a livello nazionale e internazionale; parallelamente a questi, venti band provenienti da ogni regione d’Italia si sfideranno nell’annuale contest per i musicisti emergenti.
Una delle ultime vittorie friulane fu quella degli Amari nel 2001, band che vide decollare la propria carriera proprio in quell’occasione e a cui i Blue Alpaca aprirono la data udinese del loro ritorno sulle scene l’8 dicembre scorso.

Che questa coincidenza porti la giusta fortuna al trio nostrano? Staremo a vedere.

Articolo a cura di Vittorio Comand

Editor di Constraint Magazine