fbpx

Contaminazioni digitali – Chris Imler e The Junkologist a Cormons

 
3 Kudos
Don't
move!

Comincia domani, venerdì 7 giugno 2019, a Cormons la terza edizione di “Contaminazioni digitali”: per l’intera durata del weekend, fino a domenica 9 giugno, concerti, performances, spettacoli e videomapping conquisteranno gli spazi della cittadina al confine con la Slovenia.

Il festival verrà inaugurato alle ore 19.00 nel cortile di Palazzo Locatelli con il reading “Fake Leonardo” di Alexander Neuwahl, un professionista nel campo della progettazione e della comunicazione che dal 1996 lavora con il Museo Leonardiano di Vinci per la creazione di materiale di divulgazione scientifica e storica.

È direttore, assieme ad Andrea Bernardoni, di “Artes Mechanicae”, un gruppo di ricerca impegnato nello studio della storia della scienza e della tecnologia, caratterizzato da un approccio interdisciplinare che integra i metodi storiografici tradizionali con strumenti di analisi, classificazione e visualizzazione mutuati dall’ingegneria e dall’informatica. Ricordiamo che il 2019 segna i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci.

La sera ci sarà un doppio concerto live in piazza 24 maggio: alle ore 21.00, il duo The Junkologist, composto da Steve Nardini e Lorenzo Mania; a seguire, Chris Imler, cantante berlinese e icona underground internazionale.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero.

The junkologist

Chris Imler è il simbolo di una sottocultura metropolitana che sa accordare eleganza formale e decadenza rock’n’roll, nella ricerca di uno stile personale fatto di sperimentazioni audaci e anticonformismo.

Nella sua carriera musicale ha vissuto da protagonista la scena musicale underground tedesca degli ultimi tre decenni: negli anni 90′ è il batterista della band punk-garage “Golden Showers”, che a posteriori appare come uno dei fenomeni musicali più spinti di quel decennio. Le sua collaborazioni vantano nomi quali Peaches, Jens Friebe, Maximilian Hecker, Oum Shatt e Puppetmastaz. Con Jorinde Voigt e Patric Catani, invece, ha ideato “Lemniscate”, e, sempre con Catani, ha fondato il duo Driver&Driver, elettroclash ironico e danzereccio. Il progetto solista appare quindi come una sorta di rivendicazione di autonomia: “Nervøs” è il titolo del suo primo album da solista uscito nel 2014 per l’etichetta Staatsakt e prodotto da Schneider TM. Si tratta di un disco provocatorio frutto di una singolare combinazione di arguzia e follia, una miscela di pop tedesco, garage, sintetizzatori punk e campioni electro pads.

Contaminazioni digitali” è promosso dal Comune di Artegna e dal Comune di Cormons, ed è curato dall’Associazione Quarantasettezeroquattro in collaborazione con il CSS Teatro stabile di innovazione del FVG.

Grazie alla collaborazione con il progetto “Live Musiche di Sconfine”, curato da Dobialab, e con il “Circolo Eventualmente” di Cormons, dalle ore 21.00 sarà possibile ascoltare gratuitamente il doppio concerto nella località ai piedi del monte Quarin, immergendosi nelle atmosfere suggestive della musica punk e della musica elettronica.