fbpx

Tag Archives: Constraint Magazine Udine

Sticky Postcinetype

Cinetype – Grafica & Cinema

Giovedì 5 dicembre alle ore 18:30 inaugura l’esposizione Cinetype – Grafica & Cinema, un nuovo progetto di Constraint Magazine Udine in collaborazione con la Tipografia Marioni.
Constraint Magazine Udine di nuovo alla scoperta di via Percoto. Dopo la riapertura e riqualificazione degli spazi adiacenti alla Tipografia Marioni (Spazio Marioni) per la mostra fotografica Manifesto Popolare Roma/New York durante vicino/lontano 2019 una nuova mostra questa volta dedicata alla grafica e illustrazione nel cinema del ‘900.

Basquiat

Jean-Michel Basquiat: genio di strada.

Torniamo in America, e precisamente siamo nel 1960 anno in cui nasce a New York Jean Michael Basquiat. Nel sue sangue scorrono origini haitiane da parte di padre e portoghesi da parte di madre. In lui si manifestano molto precoci interesse e curiosità nei confronti del disegno oltre allo spiccare di un certo innato talento.

Pollock

Tela Sul Pavimento E Colatura Di Colori: L’action Painting Di Jackson Pollock

Dopo l’articolo su Afro Basaldella,  La rubrica del Contemporaneo prosegue con l’action painting di Jackson Pollock! Come accennato brevemente il mese precedente, a causa della guerra, molti artisti sono migrati dall’Europa per approdare negli Stati Uniti. Ciò ha fatto sì che si creassero delle contaminazioni di stili e delle sinergie che portarono alla nascita di nuove correnti e nuove espressioni artistiche. Se in Europa e in Italia si sviluppa l’Arte Informale, in America, a partire dalla metà del XX Secolo, si articola una corrente artistica definita Espressionismo astratto.

Blu Box after Contatto – volume 2

Quel sabato ci siamo divertiti, ci ha fatto piacere vedervi ballare! Non potevamo non riproporre la formula Blu Box after Contatto! Dopo Dj Brucaliff e Barbara Berti, è il momento del collettivo Transquinquennal con lo spettacolo “Philip Seymour Hoffman, par exemple” e del duo di DJ  Savoy-Hard con un irresistibile set italo-disco.

Una piazza museo per Szczecin – Robert Konieczny

Il nuovo museo di Stettino, in Polonia, sorge su di un lotto un tempo sede di un isolato urbano che, in seguito ai tragici bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, venne raso al suolo e quindi riconvertito a piazza verdeggiante. Situato di fronte alla Filarmonica disegnata da Barozzi e Veiga, il progetto di Robert Konieczny afferra le potenzialità di quell’immagine iconica e, riducendo al minimo il volume fuori terra, conferma la spigolosa Sala da Concerti